Julia Ebner La rabbia

Julia Ebner La rabbia

Julia Ebner – La rabbia – NR Edizioni

NR edizioni, casa editrice indipendente nata nel 2017, pubblica in Italia “La Rabbia. Connessioni tra estrema destra e fondamentalismo islamista” di Julia Ebner. Questo titolo inaugura la collana Élite dedicata alla saggistica e nonfiction straniera. Il libro è già disponibile su Amazon.it e nei prossimi giorni sarà distribuito in alcune librerie indipendenti.
In seguito alla pubblicazione nel Regno Unito nel mese di settembre 2017 e negli Stati Uniti a gennaio di quest’anno (“The Rage”, edito da I.B. Tauris), lo scorso marzo il libro è stato pubblicato anche in Germania (“Wut”, edito da Konrad Theiss Verlag GmbH), in cui è già bestseller nelle classifiche di Der Spiegel e Börsenblatt. Arriva in Italia con la traduzione curata da Eugenio Cau, giornalista de Il Foglio.

Il libro

L’inizio del Ventunesimo secolo è stato definito dalla diffusione della radicalizzazione dell’islamismo e dall’ascesa concomitante dell’estremismo di destra. Questo saggio studia i rapporti tra la “nuova” destra estrema e il fondamentalismo islamista e cerca di capire quali saranno le conseguenze per la minaccia terroristica globale. Julia Ebner scrive che le narrazioni dell’islamismo – “L’Occidente è in guerra contro l’islam” – e dell’estrema destra – “I musulmani sono in guerra contro l’Occidente” – si completano perfettamente l’una con l’altra, e rendono i due estremismi alleati retorici nel costruire un circolo vizioso di odio.

Ciò comporta un’estrema destra che descrive i fondamentalisti islamisti come rappresentanti dell’intera comunità musulmana, mentre gli estremisti islamisti disegnano la destra estrema come rappresentante dell’intero Occidente. Gli estremi si insinuano sempre più al centro della politica e queste idee diventano mainstream: il risultato è la narrazione di uno scontro di civiltà che si trasforma in una profezia che si autoavvera.
Osservando i movimenti estremisti sia online sia offline, l’autrice mostra come l’estrema destra e gli islamisti siano riusciti a penetrare gli uni nelle camere dell’eco degli altri con un messaggio che risulta utile alle cause di entrambi. Il libro è basato su decine di interviste, anche sotto copertura, e analizza il fenomeno nel contesto internazionale, conducendo il lettore nel mondo della radicalizzazione reciproca e nei focolai dell’estremismo che si sono sviluppati in Europa e negli Stati Uniti, con conseguenze potenzialmente disastrose.

Appendice sull’Italia

Julia Ebner ha realizzato un’appendice ad hoc per la traduzione italiana del libro, in cui ha analizzato le attività online dell’estrema destra nel corso della recente campagna elettorale. I risultati dimostrano l’esistenza di una alt-right italiana che utilizza le stesse strategie e tattiche delle alt-right americana ed europea. La tentata strage di Luca Traini a Macerata si è trasformata in un argomento cardine dell’estrema destra mondiale — utile a seminare divisioni, a normalizzare la retorica e a dettare l’agenda politica. Infatti, l’obiettivo comune era riuscire a influenzare le elezioni in favore dei partiti di estrema destra. La grande maggioranza degli attivisti optava strategicamente per sostenere la Lega di Matteo Salvini, visto come l’unico candidato con qualche reale chance di vittoria, anche se ideologicamente era più orientata verso Fratelli d’Italia, Forza Nuova o CasaPound.

L’autrice

Julia Ebner è una ricercatrice che si occupa di terrorismo ed estremismo, vive a Londra, ed è Research Fellow dell’Institute for Strategic Dialogue e Global Fellow del Project for the Study of the 21st Century. Ha lavorato due anni per Quilliam, la prima organizzazione antiterrorismo al mondo. Scrive abitualmente sul Guardian e interviene spesso alla BBC, Channel 4 e su altri network internazionali in qualità di esperta di questi temi.

Aldo Nove, Il professore di Viggiù

5 Giugno 2018

Davide Bomben, Sulla pista degli elefanti

5 Giugno 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *