LE QUARANTUNO FIRST LADY DEGLI STATI UNITI D’AMERICA

LE QUARANTUNO FIRST LADY DEGLI STATI UNITI D’AMERICA

Dario Salvatori racconta, da par suo, vita e segreti di tutte le donne che sono state al fianco dei Presidenti degli Stati Uniti. Il libro, edito dalla Oltre Edizioni, è in vendita anche nella libreria online www.fenicebookstore.it

Di Cinzia Esposito

Una carrellata di volti e personaggi femminili, che per quattro secoli hanno accompagnato l’avvicendarsi dei Presidenti degli Stati Uniti d’America, da George Washington a Joe Biden. 41 ritratti di altrettante First Lady che Dario Salvatori, brillante giornalista e autore radiotelevisivo, descrive con tocco leggero, ma sempre rigoroso e circostanziato, nella ricostruzione cronologica del singolo contesto storico e politico.

Questo libro, intitolato appunto “First Lady”, consente infatti un’utile ed efficace rilettura dell’evoluzione degli Usa dalla loro nascita nel 1789 ai giorni nostri. Descrivendo le note biografiche di tutte queste più o meno conosciute consorti – che prima di tutto sono state donne del loro tempo e spesso determinanti nel successo dei loro celebri mariti – si raccontano le progressive e spesso dolorose conquiste democratiche e sociali che hanno attraversato l’America.

Le prime due, Marta Washington e Abigail Adams, erano intelligenti e ambiziose, sinceramente innamorate dei loro mariti e vere compagne di vita, soprattutto di quella politica.

Alcune di queste signore, nel corso del diciottesimo e diciannovesimo secolo, hanno preferito vivere nell’ombra, come Sarah Polk e Margaret Taylor, previlegiando un ruolo più tradizionalmente femminile o addirittura misterioso, altre invece si sentirono perfettamente a proprio agio come Dolley Madison, molto amata per la sua generosità e per la quale fu coniato per la prima volta il termine “First lady”, o Frances Cleveland, prima tra tutte a inventarsi un proprio stile, in grado di influenzare la moda del tempo e ispirare le giovani donne americane.

Certamente, da Eleanor Roosevelt in poi, siamo ormai nel XX secolo, la figura della First lady catalizza e orienta l’opinione pubblica in termini di gusti, tendenze, glamour e, inevitabilmente, gossip. La crescente attenzione mediatica – complice una vera icona di classe ed eleganza come Jacqueline Kennedy – trasforma le residenti nella Casa Bianca in nuove regine, da studiare in ogni dettaglio, gesto, pubblica performance o vicenda personale, da dare poi in pasto a lettori sempre più curiosi ed affamati di notizie. Come quelle scandalistiche che, seppur in modo diverso, travolsero Pat Nixon e Hillary Clinton.

Nel ventunesimo secolo, come ci racconta Dario Salvatori, le due iconiche e diversissime Michelle Obama e Melania Trump, ben comprendono che il loro ruolo riveste fondamentale importanza. La prima si fa portavoce di istanze welfare e di benessere, a favore della sana alimentazione, attività fisica e lotta all’obesità; la seconda è perfettamente conscia quanto celebrità sia sinonimo di potenza e come, per tutto il mandato e nonostante le apparenze, la coesione e la lealtà verso il marito siano state salde e forti.
Chiude la galleria dei ritratti
Jill Biden, la prima italo-americana ad occupare quel ruolo, la prima a conservare la propria professione, anche dopo l’elezione, con un futuro tutto da scoprire.

Un libro godibile e originale, ricco di notizie e aneddoti anche inediti, che denotano un attento lavoro di ricerca e d’approfondimento assai utile ed efficace, e di sicuro gradimento per il lettore.

 

Dario Salvatori

First Lady

Oltre Edizioni

Collana Letture dal mondo

Pagg. 291

"L'ULTIMO EBREO" DI IVO SCANNER, UN ROMANZO UCRONICO DI UN MAESTRO DEL GENERE

12 Aprile 2021

STORIA DELLE STORIE DI GENOVA

12 Aprile 2021