Caporetto: una disfatta tra cronaca e storia

19.00


Dall’assassinio di Francesco Ferdinando d’Asburgo, alla deflagrazione della Grande Guerra in Europa dal 1914 al 1916, fino al terribile 1917, la ricostruzione storica di Claudio Alberto Andreoli si focalizza sulle cause, i retroscena e i documenti inediti di quelli che furono i veri testimoni della grande disfatta di Caporetto: gli ufficiali che vissero gli scontri e guidarono i battaglioni all’attacco.

Dai mesi appena precedenti l’entrata in guerra dell’Italia, fatti di equilibrismi liminari in cui la politica italiana ondeggiò tra gli alleati della Triplice e la Duplice Intesa, fino al terribile sfondamento del fronte italiano e alla cronaca di una disfatta, a molti apparsa “senza resistenza”, il saggio conclude la sua rassegna storica analizzando le macchinazioni del “dopo Caporetto”: per resituire alla storia almeno una parte di verità negata dall’omertà  dei potenti corrotti.

Casa Editrice : LuoghInteriori

10 disponibili

Description

Dall’assassinio di Francesco Ferdinando d’Asburgo, alla deflagrazione della Grande Guerra in Europa dal 1914 al 1916, fino al terribile 1917, la ricostruzione storica di Claudio Alberto Andreoli si focalizza sulle cause, i retroscena e i documenti inediti di quelli che furono i veri testimoni della grande disfatta di Caporetto: gli ufficiali che vissero gli scontri e guidarono i battaglioni all’attacco.

Dai mesi appena precedenti l’entrata in guerra dell’Italia, fatti di equilibrismi liminari in cui la politica italiana ondeggiò tra gli alleati della Triplice e la Duplice Intesa, fino al terribile sfondamento del fronte italiano e alla cronaca di una disfatta, a molti apparsa “senza resistenza”, il saggio conclude la sua rassegna storica analizzando le macchinazioni del “dopo Caporetto”: per resituire alla storia almeno una parte di verità negata dall’omertà  dei potenti corrotti.

Dettagli del libro

Dimensions16 × 24 cm
Editore

Luoghinteriori